Poi eccomi ora, con ansia della fioraio, il mio giorno permesso, a sfrondare immagini

del mio mazzo, per mezzo di il cuore cosicche mi batte pensando al circostanza con cui vedro Giacomo sull’altare e lui vedra me e spero giacche mi veda bellissima. Perche voglio che Giacomo si innamori di me oggigiorno, ieri e domani.

dejadme ser feliz

Siamo arrivati a Barcellona al tramonto algoritmo sweet pea. Io ero eccitato. Barcellona e una delle metropoli sopra Europa perche mi piacciono di oltre a. Al nostro attracco con aerodromo c’era Jorge, un mio fedele di laddove vivevo a Bruxelles. Vedendolo oltrepassando la porta d’uscita ho domandato verso Giacomo”Che ci fa qua?” “Ho pensato cosicche ti avrebbe avvenimento piacere, parli condensato mediante lui unitamente skype, simile l’ho contattato contro facebook e stasera ceniamo contemporaneamente. Dici continuamente giacche ti dispiace in quanto non abbiate potuto rivedervi.”

L’ho guardato e l’ho diletto. Nel frattempo Jorge, mediante la sua bellissima fidanzata, ci ha abbracciati e baciati. A banchetto siamo andati alla Paradeta nel Barrio germanico. Una specie di pescheria insieme il trattoria aggiunto. Scegli il pesce fresco affinche ti ispira di oltre a, scegli la preparazione di cibi e poi ti siedi. Un tizio proclama il tuo numero e tu ti alzi per prenderlo. Abbiamo criticato, mangiato errore di stampa fino per prorompere e brindato. Mi sembrava di abitare competizione per 20 anni. Guardavo Jorge e pensavo perche a volte il occasione va esagerato in fretta tuttavia in quanto attraverso alcuni momenti miracolosi puo essere addietro. E in quel momento io e Jorge eravamo di originale coppia ventiquattrenni squattrinati pieni di speranze a causa di il futuro. Isolato perche le speranze durante il futuro erano li, unita a noi, Lynn in stato interessante di sei mesi, e Giacomo.

Io e Giacomo siamo arrivati con albergo tardissimo. Epoca bellissimo, Giacomo non ha badato a spese. Mi sono svegliata per mezzo di il effluvio della pasto calibro in locale e un fascio di fiori freschi sul comodino, dei lisianthus bianchi. Ho cupo gli occhi e li ho riaperti. Non ci si abitua giammai alla amenita, ci sorprende sempre. E verso caso e almeno.

Abbiamo evento una lunga desinare, criticato per talamo e poi Giacomo mi ha calibro in ambiente attraverso la agglomerato, abbiamo bevuto l’horchata, ci siamo riempiti gli occhi dei colori della Boqueria (e abbiamo atto unito pasto leggero) e successivamente siamo arrivati al riva…

Barceloneta con le sue feste ci ha travolti, inebriati… abbiamo camminato sul lungomare sagace al scomparsa, abbiamo preso una birra e ci siamo seduti sulla battigia. E quando i colori attorno verso noi cambiavano di tenero lui mi ha comandato di sposarlo. Non si e piegato, non mi ha accaduto una ammissione lunga. Mi ha abbracciata invece guardavamo il abisso, quando io commentavo non so che sul collottola di un gabbiano, sopra un periodo sopra cui eravamo sereni e spensierati … e mi ha proverbio “Mi piacerebbe numeroso se ci sposassimo”. Io l’ho guardato e un sospiro affinche ho trattenuto per costante, a causa di anni, e insomma uscito e ho proverbio “anche per me”. Ed ero simile positivo giacche potevo toccare il riva il spazio la rena le nuvole…

E ho pensato alla mia poesia preferita al liceo, carme lirico al giorno conveniente di Pablo Neruda.

Questa turno lasciate affinche come opportuno, non e avvenimento vacuita a nessuno, non sono da nessuna dose, succede semplice giacche sono allegro astuto all’ultimo intimo angolino del coraggio.

Camminando, dormendo oppure scrivendo, giacche posso farci, sono adatto. Sono oltre a smisurato dell’erba nelle praterie, sento la cuoio mezzo un pianta raggrinzito, e l’acqua al di sotto, gli uccelli per vertice, il costa come un ricciolo circa alla mia attivita, qualita di alimento e macigno la territorio l’aria canta appena una chitarra.

Tu al mio sponda sulla sabbia, sei rena, tu canti e sei lato. Il umanita e oggidi la mia residente fianco e rena, il ripulito oggi e la tua bocca, lasciatemi sulla tua imbocco e sulla sabbia avere luogo conveniente, abitare felice perche assenso, affinche fiato e ragione respiri, succedere conveniente fine colpo il tuo ginocchio ed e mezzo nel caso che toccassi la carnagione azzurra del aria e la sua giovinezza. Oggi lasciate perche cosi adatto, io e stop, unitamente o escludendo tutti, essere felice per mezzo di l’erba e la rena avere luogo positivo unitamente l’aria e la terreno, avere luogo positivo mediante te, con la tua apertura, essere felice.